Open dei Sony World Photography Awards 2022 – I vincitori

La World Photography Organisation è lieta di annunciare i vincitori di categoria e i finalisti del concorso Open dei Sony World Photography Awards 2022, che premia le migliori immagini singole scattate nel 2021


Quest’anno, su oltre 170.000 candidature ricevute, sono stati selezionati più di 100 fotografi, in aggiunta ai dieci vincitori di categoria. Ogni vincitore riceverà in premio un’attrezzatura fotografica digitale di Sony e sarà in lizza per aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento finale: il titolo di Open Photographer of the Year e un premio in denaro di 5.000 dollari.

L’assegnazione sarà annunciata il prossimo 12 aprile. I lavori dei vincitori e dei finalisti, inoltre, saranno esposti alla mostra dei Sony World Photography Awards, che si terrà presso la Somerset House di Londra dal 13 aprile al 2 maggio. I dieci vincitori di categoria sono:

Architettura: Anthony Chan (Hong Kong) per Old Meets New, una fotografia in bianco e nero che ritrae la facciata caotica e consumata di un complesso industriale contrapposta all’elegante ingresso di un grattacielo. Lo scatto mette in luce il contrasto tra presente e passato nella grande metropoli di Hong Kong, frutto della coesistenza fra vecchi e nuovi progetti urbani.

© Anthony Chan, Hong Kong, Winner, Open, Architecture, 2022 Sony World Photography Awards

Fotografia Creativa: Isabel Salmon (Regno Unito) per Untitled, che documenta l’esperienza della madre affetta da vertigine e capogiri cronici. Il ritratto di Salmon è una sorta di indagine sensoriale: la madre, fotografata con gli occhi chiusi e colpita da una forte luce rossa, ha la testa inclinata, come a voler cercare l’equilibrio.

© Isabel Salmon, United Kingdom, Winner, Open, Creative, 2022 Sony World Photography Awards

Paesaggio: Vicente Ansola (Spagna) per Exodus, l’evocativa rappresentazione di una distesa di girasoli sfioriti e arsi dal sole cocente della Castiglia e León. L’immaginazione del fotografo è stata colpita dal fiero portamento dei fiori, che gli ha ricordato il passato rurale della Spagna e le donne che lavoravano nei campi aridi della regione.

© Vicente Ansola, Spain, Winner, Open, Landscape, 2022 Sony World Photography Awards

Lifestyle: Utsab Ahamed Akash (Bangladesh) per The Honey Collector, che ritrae un apicoltore dal basso, intento a ispezionare il telaino di un’arnia. Questa scena ricorre spesso nelle campagne del Bangladesh, dove i raccoglitori sono soliti posizionare gli alveari vicino ai campi di senape ed estrarre in miele in inverno.

© Utsab Ahamed Akash, Bangladesh, Winner, Open, Lifestyle, 2022 Sony World Photography Awards

Movimento: Raido Nurk (Estonia) per Surfing Festival, che segue alcuni surfisti in azione durante una tempesta a L’Aia, nei Paesi Bassi. Le silhouette definite degli atleti si stagliano sulle onde grigie e sulla cortina di pioggia battente.

© Raido Nurk, Estonia, Winner, Open, Motion, 2022 Sony World Photography Awards

Naturalistica: Scott Wilson (Regno Unito) per Anger Management, la spettacolare fotografia in bianco e nero di uno stallone mustang allo stato brado mentre, con il capo chino, solleva una nuvola di terra nel nord-ovest del Colorado, negli Stati Uniti.

© Scott Wilson, United Kingdom, Winner, Open, Natural World & Wildlife, 2022 Sony World Photography Awards

Oggetti: Leonardo Reyes-González (Messico) per Segundo Uso (Second Use) II, una natura morta di rifiuti. Composti sullo sfondo di una parete blu, un attaccapanni rotto in equilibrio e una sedia con tre gambe acquistano una nuova eleganza.

© Leonardo Reyes-González, Mexico, Winner, Open, Object, 2022 Sony World Photography Awards

Ritratto: Simone Corallini (Italia) per The Endless Summer – Surf Trip, un ritratto in bianco e nero del surfista sedicenne Simone Gentile. Corallini ha immortalato il soggetto proprio mentre esce dal mare, con le gocce d’acqua che gli scorrono lungo le guance.

© Simone Corallini, Italy, Winner, Open, Portraiture, 2022 Sony World Photography Awards

Street Photography: Etienne Souchon (Francia) per Havana Running Away, un’immagine che ferma nel tempo la frazione di secondo in cui un bambino attraversa di corsa una strada de L’Avana, a Cuba, e si volta a guardare un’auto alle sue spalle che blocca la strada. Il formato bianco e nero, le facciate cadenti degli edifici e l’auto vintage restituiscono l’atmosfera di una classica scena di strada.

© Etienne Souchon, France, Winner, Open, Street Photography, 2022 Sony World Photography Awards

Viaggi: Nguyen Phuc Thanh, Vietnam (Vietnam) per Bike with Flowers, dedicata a un venditore ambulante di fiori intento a pedalare lungo una strada di Hanoi, in Vietnam. Nguyen ha fotografato la bici proprio nell’istante in cui passa davanti a un muro decorato con un motivo floreale, dando l’impressione che i fiori escano dal cestino del venditore.

© Thanh Nguyen Phuc, Vietnam, Winner, Open, Travel, 2022 Sony World Photography Awards

Quest’anno, il concorso Open è stato giudicato da Hideko Kataoka, Direttrice della fotografia per Newsweek Japan.

Kataoka ha commentato così la selezione: “È stato stimolante valutare così tante categorie, dagli Oggetti alla Street Photography. Creatività e originalità sono stati i fattori determinanti per scegliere le immagini vincitrici ed è stato incredibile percepire l’emozione e la soddisfazione dei fotografi che sono riusciti a immortalare il momento che volevano. Tutti gli scatti di questo concorso hanno il merito di raccontare visivamente una data situazione o circostanza con eleganza e coerenza. Come si può notare in molte delle immagini finaliste di quest’anno, il bianco e nero è una tecnica particolarmente cara ai fotografi: nella sua semplicità, ha il potere di distillare il contenuto dello scatto e catalizzare l’attenzione dello spettatore sul soggetto”.

I vincitori assoluti dei concorsi Student, Youth, Open e Professional dei Sony World Photography Awards 2022 saranno annunciati il prossimo 12 aprile e vedranno le proprie opere esposte alla mostra presso la Somerset House di Londra dal 13 aprile al 2 maggio 2022. Per maggiori informazioni su vincitori e finalisti, visitare il sito www.worldphoto.org.

Rispondi