Canon EOS R7 e R10

Canon EOS R7 e R10 – Primo contatto, le foto, le nostre impressioni

Oggi Canon Italia ha presentato ufficialmente i nuovi corpi macchina EOS R7 e R10. Due entry level, un po’ evolute, molto tecnologiche e con sensore in formato APS-C. Segno che il mondo delle reflex digitali sta scemando ? Può essere e con questi due modelli Canon ha davvero fatto centro. Le abbiamo provate oggi in abbinata ad alcune ottiche RF ed RF-S.


Canon EOS R7 e EOS R10

Canon EOS R7

La nuova Canon EOS R7- che si ispira al modello EOS 7D – soddisfa le esigenze di coloro che si dedicano alla fotografia sportiva e naturalistica grazie all’ampia portata del sensore APS-C abbinata all’eccezionale velocità e il tracking della messa a fuoco automatica che sono tipici dei modelli di fascia più alta.

Canon EOS R10

EOS R10 – studiata per la prossima generazione di utenti EOS “a doppia cifra” – è una fotocamera versatile, capace di creare immagini di altissima qualità sia per quanto riguarda gli scatti fotografici che per la produzione video. Una macchina che vuole rispondere alle esigenze di content creator lifestyle e di fotografi in continuo movimento.

Prime Impressioni

Faccio subito una premessa: i corpi macchina utilizzati sono sample test quindi alcune funzioni potrebbero essere migliorate in fase di rilascio ufficiale. Il corpo compatto è decisamente leggero, maneggevole e come sempre Canon ci ha abituato a controlli fisici ben posizionati. Un corpo macchina che si regola con molta facilità. Tutto è ben dimensionato e alla portata di dita. Le impostazioni di scatto sono quelle classiche e facilmente accessibili dalla ghiera superiore. Poi mi sono lasciato trasportare dai set studio allestiti da Canon per l’occasione e qui vi propongo alcuni scatti:

L’ottica è sicuramente premium e le impostazioni di scatto, molto molto estreme. Specie il tempo di scatto non è a caso, perchè un primo test rapido, in condizioni estreme è quel che si dice mettere a fuoco un corpo macchina: Il risultato è decisamente molto interessante. I colori sono decisi, corposi, così come il contrasto. Lo scatto è eseguito in manuale, senza regolare la compensazione e con il WB Auto.

Montiamo anche l’ottica da kit RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM e tiriamola un po’ al limite. Noti qualcosa ? Un dettaglio incredibile! Colori pieni, definizione al centro e un delicato sfocato ai bordi. Ripeto: Ottica da kit – che non è il fantastico 70-200 di prima e Canon EOS R10. A me già piace un sacco!

Una funzione molto sfiziosa è la modalità panoramica che si attiva direttamente dalla ghiera delle modalità di scatto e, come siamo abituati a fare sul cellulare, spostiamo l’inquadratura mentre scattiamo. La macchina compone automaticamente lo scatto, lo livella e lo unisce in un unico file JPG. Si può scattare anche in verticale. Nella seconda foto si vede una sbavatura di montaggio. Colpa del mio movimento veloce o forse, come premesso, dato che il corpo macchina è un sample test, c’è qualcosa da sistemare nel firmware.

Breve video con Canon EOS R10

Un breve girato video a 1920×1080 e 25fps in modalità full Auto giusto per saggiare le qualità di registrazione. La gestione del fuoco mi sembra molto buona, veloce e abbastanza fluida. Le incertezze del processore non sono assolutamente un problema di camera: in poco tempo, con tanta gente attorno non si poteva studiare una ripresa ad hoc. Sarà sicuramente da provare meglio e in altri ambiti.

I primi obiettivi Canon RF-S

 Sempre oggi, Canon annuncia il lancio di due nuovi obiettivi RF-S:

  • RF-S 18-45mm F4.5-6.3 IS STM, un obiettivo zoom ultra-compatto,
  • RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM, un obiettivo più versatile, con un elevato rapporto di ingrandimento.

Dal lancio del sistema EOS R, Canon ha proseguito il proprio impegno nell’evoluzione delle soluzioni Full Frame per offrire una gamma di strumenti in grado di soddisfare le esigenze di fotografi e content creator. Con la presentazione di queste nuove fotocamere mirrorless EOS R dotate di sensore APS-C, Canon può garantire una maggiore libertà di scelta e consentire a un gruppo più ampio di utenti di esprimere tutta la loro creatività.

EOS R7 ed EOS R10 consentono agli utenti di esplorare la vasta gamma di obiettivi RF mentre, utilizzando gli adattatori EF-EOS R, sarà possibile utilizzare anche gli obiettivi EF ed EF-S per agevolare il passaggio dai modelli reflex a quelli mirrorless.

In questo senso, Canon ha deciso di ampliare la serie di obiettivi RF, che attualmente conta ben 26 ottiche comprese tra 5,2 mm e 1200 mm, con due nuovi obiettivi RF-S, per offrire ulteriori opzioni leggere e versatili per EOS R7 ed EOS R10: RF-S 18-45mm F4.5-6.3 IS STM e RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM.

Con una lunghezza focale equivalente 35 mm e IS ottico, i due nuovi obiettivi sono perfetti per realizzare qualsiasi tipo di scatto, dai panorami ai ritratti, al food e fino ai vlog.

RF-S 18-45mm F4.5-6.3 IS STM

E’ l’obiettivo versatile, ideale per gli scatti di tutti i giorni, grazie al suo design compatto e al meccanismo di ritrazione dell’obiettivo che lo rende perfetto per il trasporto. Un obiettivo indispensabile per la fotografia di tutti i giorni e l’acquisizione di contenuti video grazie alla funzione che consente di evitare la messa a fuoco manuale con motore STM di tipo lineare, per una messa a fuoco automatica, fluida e silenziosa.

RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM

E’ un potente zoom dotato di un’ampia escursione focale, da grandangolare a teleobiettivo, e capace di raggiungere un ingrandimento massimo di 0.59x in modalità MF, ideale per la fotografia macro nella vita di tutti i giorni.

Questi due obiettivi sono dotati dell’avanzata tecnologia ottica Canon che riduce al minimo le aberrazioni cromatiche e corregge le distorsioni. Lavorando in perfetta sinergia con l’In Body Image Stabilizer (IBIS) di EOS R7 e il Movie Digital IS di EOS R10, il Dynamic IS e lo stabilizzatore ottico d’immagine integrati nelle due ottiche consentono di raggiungere fino a 7 stop di IS in combinazione con RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM e 6.5 stop in RF-S 18-45mm F4.5-6.3 IS STM. Grazie all’apertura circolare a 7 lamelle, i fotografi possono creare bellissime immagini con sfondi sfuocati e soggetti nitidi.


Con la nuova gamma APS-C, Canon estende le innovative funzioni della gamma mirrorless full frame su modelli più compatti e accessibili per consentire ai content creator e agli appassionati di fotografia di esplorare le proprie passioni e raggiungere nuovi livelli di creatività.


Nuovi livelli di precisione e velocità

EOS R7 ed EOS R10 ereditano la tecnologia Dual PIXEL CMOS AF II con deep learning, presente anche sui modelli full frame ad alte prestazioni del sistema EOS R.

Grazie a questa tecnologia, questi due nuovi modelli consentono il tracking dei soggetti, compresi veicoli, animali e persone, con rilevamento preciso di occhi, testa e volto sull’intera inquadratura[i]. Grazie alla messa a fuoco automatica in condizioni di luce scarsa fino a -5 EV e -4 EV, rispettivamente, e alla capacità di mettere a fuoco anche a un’apertura di diaframma f/22 (ad esempio utilizzando i moltiplicatori di focale), EOS R7 ed EOS R10 consentono di seguire facilmente gli uccelli in volo e gli atleti in movimento, indipendentemente dalle condizioni di scatto.

Entrambe le fotocamere sono dotate della funzione Touch and Drag AF, mentre EOS R7 sarà la prima fotocamera del sistema EOS R a combinare ghiera di controllo e multi-controller AF. L’utente avrà così la possibilità di impostare velocemente il punto AF e di utilizzare le funzioni di riproduzione con un semplice movimento del pollice o la rotazione della ghiera.

Facili da usare per chi vuole davvero fare Fotografia

EOS R7 ed EOS R10 offrono prestazioni di alto livello per catturare l’attimo con facilità, raggiungendo una velocità di scatto continuo di 15 fps, con otturatore meccanico più veloce tra tutte le fotocamere APS-C EOS, e di 30 fps e 23 fps con otturatore elettronico. EOS R7 offre una velocità massima di 1/8.000o di secondo per l’otturatore meccanico e di 1/16.000o per l’otturatore elettronico, consentendo di immortalare i soggetti in rapido movimento.

Dotate di processore DIGIC X di ultima generazione, queste fotocamere ad alta reattività sono in grado di elaborare velocemente le immagini. L’aggiunta della modalità RAW Burst a 30 fps consente di lavorare con le immagini catturate durante lo scatto continuo sotto forma di file video, agevolando la selezione dei fotogrammi. Quando è attiva la modalità Pre-shooting, è anche possibile riprendere per 0,5 secondi prima ancora di premere l’otturatore.

Stabilizzatore d’immagine IBIS

Perfetto per chi esegue riprese in movimento o senza utilizzare un treppiedi, l’In-Body Image Stabilizer (IBIS) integrato in EOS R7 si unisce ai modelli EOS R6, EOS R5 ed EOS R3 nell’offrire il più alto livello di stabilizzazione d’immagine al mondo, fino a 8.0 stop.

Per la prima volta nelle fotocamere EOS, il sistema IS è utilizzato anche per livellare l’orizzonte quando è abilitata la funzione “Auto-level” e per compensare il movimento verticale durante le riprese eseguite nelle nuove modalità panoramica o panning.

I sensori APS-C da 32,5 e 24,2 megapixel integrati in entrambe le fotocamere EOS R7 ed EOS R10 assicurano immagini nitide anche a grandi distanze, e sono pertanto ideali per i fotografi sportivi e naturalisti che devono avvicinarsi all’azione.

La modalità Dual Pixel RAW insieme a HEIF, Compact RAW e HDR assicura una maggiore libertà in post-produzione e una resa migliore dei toni delle scene. Il Digital Lens Optimizer produce automaticamente le migliori immagini JPEG all’interno della fotocamera, correggendo le aberrazioni senza compromettere le prestazioni di scatto.

Contenuti di livello superiore con il 4K

EOS R7 ed EOS R10 consentono di realizzare video in 4K 60p o 4K 30p, in oversampling dal formato 7K e 6K, rispettivamente, per assicurare la migliore qualità d’immagine possibile. L’utente può inoltre sfruttare la modalità HDR PQ (YCbCr 4:2:2 10-bit) interno o HDMI. EOS R7 include anche la modalità 4K 60p crop, che estende la portata dell’inquadratura ed è quindi ideale le riprese naturalistiche.

Entrambe le fotocamere possono registrare oltre il limite di 30 minuti per singola clip e riprendere in formato 4K 60p fino a un’ora[ix] di tempo, offrendo la possibilità di registrare contenuti di durata maggiore, come in occasione di interviste ed eventi.

Entrambi i modelli supportano la registrazione HDR PQ (YCbCr 4:2:2 10-bit BT.2020) che assicura un’elevata gamma dinamica con minime esigenze di correzione. EOS R7 è la prima fotocamera EOS APS-C a utilizzare Canon Log 3 e Cinema Gamut, consentendo un processo di editing ancora più flessibile.

Perfetti per coinvolgere i propri follower sui social media, entrambi i modelli supportano la registrazione verticale e le tecnologie che consentono di realizzare filmati stabili anche durante le riprese in movimento.

EOS R7 assicura una stabilizzazione senza precedenti combinando lo stabilizzatore d’immagine integrato (IBIS) con lo stabilizzatore ottico e la funzione Movie Digital IS. EOS R10 utilizza i dati trasmessi dagli obiettivi dotati di IS Ottico per massimizzare gli effetti della funzione Movie Digital IS.

Creatività e connettività avanzata

Grazie al design intuitivo e alla connettività avanzata, i content creator e i fotografi possono semplificare il proprio lavoro.

Il mirino elettronico da 2,36 milioni di punti e la visione assistita OVF risulteranno familiari agli utenti reflex. Così agevolando il passaggio all’uso di un modello mirrorless. Le ghiere personalizzabili e lo schermo LCD ad angolo variabile assicurano la massima facilità di utilizzo. Mentre il bracketing della messa a fuoco e la composizione di profondità integrati trasformano queste fotocamere in potenti strumenti creativi.

EOS R7 è dotata di un mirino con un elevato rapporto di ingrandimento di 1.15x. Per vivere un’esperienza di scatto o di riproduzione di tipo immersivo.

EOS R10, con flash integrato, è un eccezionale strumento all-in-one per le riprese in diverse tipologie di ambiente. Sia in interni che in spazi scarsamente illuminati.

Grazie al doppio slot per schede UHS-II, EOS R7 supporta anche il backup immediato. Inoltre l’archiviazione separata di foto e video o la registrazione in formati diversi su ogni scheda.

Per aiutare creativi e fotografi amatoriali a condividere, archiviare e ordinare il proprio lavoro, entrambe le fotocamere dispongono di un’avanzata connettività Wi-Fi e Bluetooth™. E’ possibile caricare i contenuti tramite image.com e controllare la fotocamera con l’app Camera Connect utilizzando un cavo USB Type-C compatibile o una connessione wireless.

Per gli streamer, entrambi i modelli offrono un’uscita HDMI per lo streaming oltre allo streaming su YouTube tramite image.com. Ora gli utenti possono anche caricare direttamente i file RAW sul nuovo servizio Cloud Image Processing di image.com. Questo applica l’elaborazione delle immagini in rete neurale per migliorare ulteriormente la qualità delle immagini ricavate da un file RAW.

Infine per offrire la configurazione migliore, EOS R7 ed EOS R10 sono provviste di una nuova slitta accessori multifunzione. Una novità per i modelli EOS APS-C – che consente di alimentare e comunicare ad alta velocità con i nuovi accessori avanzati.

Maggiori informazioni sui nuovi prodotti annunciati oggi sono disponibili ai seguenti link

EOS R7: https://www.canon.it/cameras/eos-r7/

EOS R10: https://www.canon.it/cameras/eos-r10/

RF-S 18-45mm F4.5-6.3 IS STM: https://www.canon.it/lenses/rf-s-18-45mm-f4-5-6-3-is-stm/

RF-S 18-150mm F3.5-6.3 IS STM: https://www.canon.it/lenses/rf-s-18-150mm-f3-5-6-3-is-stm/

Rispondi