Apple MagCam

Apple MagSafe e la fotocamera Fullframe da 50mpx

Non molto tempo fa Apple ha riportato in auge il supporto MagSafe e c’è chi ha pensato a un dispositivo che possa ospitare un sensore Fullframe da 50mpx. Questa è la storia di: Apple MagSafe e la fotocamera Fullframe da 50mpx. Un iPhone potrà quindi diventare una fotocamera ultra mirrorless da avere – davvero – sempre con noi ? Iniziamo a capire di cosa si tratta.

Apple MagCam – sensore full frame sul dorso di un iPhone

Sembra fantascienza eppure, lo è davvero. The Hacker 34 ha presentato un interessante video-prototipo di un sensore che si potrebbe installare sul dorso dei più recenti iPhone. Su questo sensore sarebbe possibile installare ottiche E-Mount di Sony e renderebbero di fatto un iPhone una vera e propria fotocamera ultra mirrorless. Nel suo video di presentazione emergono queste sensazionali caratteristiche:

  • Risoluzione 50mpx
  • Sensore a pieno formato
  • Stabilizzatore ottico ed elettronico su 5 assi
  • 759 punti di messa a fuoco con riconoscimento occhi
  • Gamma ISO da 50 a 204.800
  • Smart HDR e “Deep Fusion”
  • Registrazione video 8K a 30Fps
  • Registrazione video 4K a 120Fps in tecnologia Dolby Vision
  • HEIF e ProRAW

Segno che il mondo della fotografia è davvero a una svolta ? Purtroppo o per fortuna direi che non è giunto il momento e forse non lo sarà mai. Non arriverà mai questa “svolta” epocale, almeno non con la tecnologia in nostro possesso. Apple MagSafe e la fotocamera Fullframe da 50mpx non potranno esistere nella realtà.

Cosa non torna in Apple MagCam e nel video di The Hacker 34

Ci sono poche cose che non tornano nel suo video ma tutte di buona sostanza. Pensiamo che un sensore in grado di catturare immagini a 50 mega-pixel generi abbastanza calore da essere dissipato, specie se registriamo video in 4K a 120Fps. Aggiungiamo anche il calore di batteria, processore e display che non guasta. Per non parlare dei video in 8K. Il form-factory del dispositivo che si vede nei video, oltretutto, è sottile al punto che il meccanismo di aggancio delle ottiche risulterebbe poco solido.

Apple MagSafe e la fotocamera Fullframe da 50mpx non potranno esistere nella realtà

Il dispositivo – alias il sensore – sarebbe poi controllato dall’applicazione Apple in modalità Pro Mode e dovrebbe essere compatibile con tutti gli iPhone serie 12 e 13. Chiaramente l’app deve permettere il pieno controllo del sensore e consentire di scattare in piena modalità M. Tutto il pacchetto, lenti escluse si intende, dovrebbe costare $ 799 (circa € 669). Precisiamo che il video che state per vedere è frutto di un magnifico lavoro di PowePoint e Blender e questi almeno sono reali.

Dobbiamo pensare di andare indietro di qualche anno per ritrovare un progetto, simile, seppur differente ma altrettanto ambizioso: Yongnuo YN450 però al momento è meglio pensare di portarsi in tasca un elegante Fujifilm XF-10 o pensare all’alternativa Canon EOS-M6.

Rispondi