Imago o Assenza – A Sirmione per la VII edizione

Torna a Sirmione, presso l’Hotel Catullo (Piazza Flaminia, 7), l’evento annuale dedicato alla fotografia internazionale di Imago@CatulloIMAGO O ESSENZA. Giunto alla VII° edizione avrà luogo dal 25 al 27 ottobre con un programma ricco di seminari ed eventi culturali legati al mondo dell’immagine istantanea. L’inaugurazione si terrà venerdì 25 ottobre alle ore 18.00 e, dopo una breve presentazione da parte dei relatori e del direttore artistico Edoardo Agresti, dalle ore 20.30 inizieranno le attività con Photo Slam, una gara d’improvvisazione fotografica. Il giorno successivo, sabato 26, i partecipanti potranno prendere parte a due seminari: ”Lavorare con National Geographic” a cura di Alessandro Gandolfi e “Compiere sé stessi” di Nausicaa Giulia Bianchi. Si terrà invece domenica 27 ottobre l’incontro con Michele Smargiassi che presenterà “Etica e Fotografia” al quale seguirà la lettura del portfolio dei partecipanti. Un programma vario e completo che permetterà di intraprendere un percorso formativo con le linee guida di tre professionisti di alto profilo.

Imago o Essenza (locandina)

Sabato 26 ottobre avrà inoltre luogo la cerimonia di premiazione di IPIC 2019  Imago Photo International Contest, il concorso fotografico della rassegna. Aperto a professionisti e dilettanti provenienti da tutto il mondo il contest ha visto nel 2018 la partecipazione di 180 fotografi con oltre 1200 immagini. La seconda edizione darà la possibilità di cimentarsi in diverse tematiche: RitrattoPaesaggioOdi et Amo Storytelling con premi fino a 2.000,00 euro. La giuria che decreterà i vincitori sarà composta dal Presidente Paolo Pellegrin (Magnum) e dai tre relatori di Imago@Catullo. Per informazioni e iscrizioni vedi questa pagina web.


NAUSICAA GIULIA BIANCHI, fotografa documentarista, particolarmente attenta a tematiche religiose e storiche e alla condizione femminile nel mondo cattolico. Insegnante di fotografia con esperienze internazionali a New York e a Londra, dal 2014 ha creato un progetto formativo denominato “Foto e spirito”.

ALESSANDRO GANDOLFI, laureato in filosofia, cronista di Repubblica fino al 2001, anno in cui ha iniziato a dedicarsi al fotogiornalismo. È socio fondatore dell’agenzia fotografica Parallelozero. I suoi lavori sono apparsi in varie pubblicazioni internazionali (Le Monde, Time, National Geographic, L’Espresso, Internazionale, Corriere della Sera…) e i suoi lavori esposti in tutto il mondo.

MICHELE SMARGIASSI, giornalista e autore. Laureato a Bologna in giornalismo con una tesi sulla Storia della Fotografia è fra i membri del Centro Italiano per la fotografia. Ha svolto numerose inchieste giornalistiche per i principali quotidiani italiani, fra cui l’Unità e La Repubblica. Oggi cura il blog Fotocrazia di La Repubblica ed è autore di diversi scritti.

PAOLO PELLEGRIN, presidente. Fotografo e punta di diamante della scuderia Magnum, è uno dei principali fotoreporter italiani nel mondo, collabora con testate del calibro di Newsweek, NewYork Times Magazine e ha vinto, fra gli altri, il Robert Capa Gold Medal, Eugene Smith Grant e 10 The World Press Photo.

IMAGO@CATULLO è un progetto fortemente voluto e promosso da Fabio Barelli, sirmionese doc innamorato del suo paese, appassionato di cultura, enogastronomia e fotografia. Con il sostegno di amici e colleghi dà vita a Imago@Catullo, un concentrato di idee e sollecitazioni sensoriali che sfociano in eventi culturali legati al mondo della fotografia con incursioni mirate nell’alta enogastronomia, nella musica e nella poesia. Shots.it agenzia con sede a Desenzano del Garda e Milano, impegnata nella valorizzazione e nell’organizzazione di eventi artistici e culturali, ne cura la creatività e la comunicazione. Tra i fondatori i fotografi Antonello Perin Luigi Brozzi, ai quali, per l’edizione 2018 si è aggiunta la collaborazione del collega Edoardo Agresti. La sede principale di ogni manifestazione è l’Hotel Catullo e location imprescindibile Sirmione, che con la sua bellezza, fascino ed il retaggio culturale rende unico e di successo ogni evento.

Rispondi