Freedom è Roma Fotografia 2021 – Il calendario completo

E’ partita Roma Fotografia 2021 e quest’anno è Freedom. Vi proponiamo l’intero calendario di eventi e mostre, ricco e molto interessante. Fino al 21 Dicembre di quest’anno ci sarà sempre qualcosa da fare o da vedere.

“Contatto” – Call dedicata agli under 35: Istituto Luce Cinecittà, in collaborazione con TWM Factory

La Masterclass CONTATTO inaugura un nuovo capitolo dell’Istituto Luce – Cinecittà, deciso ad aprire le sue porte e il suo archivio a dieci talentuosi fotografi under 35 che verranno selezionati in base al proprio operato su scala nazionale. Con questa iniziativa l’Istituto Luce – Cinecittà punta ancora una volta a diffondere il suo immenso patrimonio culturale, mirando alle nuove generazioni con un obiettivo inedito, lasciarsi contaminare dai linguaggi che contraddistinguono le giovani contemporaneità italiane, sollecitando una sinergia tra Millenials, generazione Z e i loro metodi innovativi con i professionisti più esperti. L’obiettivo è rendere possibile un punto di incontro tra i grandi fotografi del secolo scorso e le nuove leve.

Attraverso una serie di attività dieci selezionati avranno la possibilità di scoprire e approfondire alcune delle attività svolte da Istituto Luce Cinecittà, varcando la soglia di questa importante istituzione. Affiancando i professionisti che quotidianamente si occupano di restauro fotografico digitale, digitalizzazione, catalogazione e riuso dei materiali, conservazione e lavorazione su pellicola, organizzazione e realizzazione di mostre fotografiche i ragazzi si interfacceranno in prima persona con le metodologie e le competenze proprie dell’Istituto Luce, scoprendo i segreti della tecnica e diventando a loro volta portatori della memoria storica di queste metodologie.

Al termine della masterclass e dopo aver acquisito gli strumenti necessari i partecipanti prenderanno parte ad una grande mostra che chiuderà l’iniziativa, un momento di riflessione dove le generazioni entreranno fisicamente in contatto.

Per informazioni e candidature: www.archivioluce.com

City Lab 971 – Talk e Workshop

All’internodi Elements 2021, iniziativa culturale e multidisciplinare che celebra l’universo artistico nelle sue diverse forme e canali d’espressione, sono previsti due workshop a cura di Alex Mezzenga. Il primo, “Occhio di falco”, dedicato alla Street photography, dal 18 al 20 giugno negli spazi dell’ex Cartiera Salaria (via Salaria 971) ha l’obiettivo di stimolare e perfezionare la propria visione fotografica ed apprendere la corretta metodologia per una scelta consapevole e tecnica delle proprie fotografie. 

Il secondo workshop, “Anima mundi”, dal 23 al 25 luglio, è dedicato al fotoreportage e punta a valorizzare la capacità di raccontare la propria storia, per essere protagonisti e non più semplici spettatori del mondo.
Dedicati alla percezione dell’immagine di sé e del proprio corpo sono gli incontri a cura di Maria Cristina Valeri. Le domeniche del 27 giugno e 11 luglio la fotografa racconta l’esperienza legata a due progetti artistici: Face to face with our image e Self(ie) confident.

Il primo è rivolto a donne di ogni età, genere sociale, culturale e nazionalità per comprendere come le loro immagini interiori e sociali siano legate o entrino in conflitto. Realismo, idealizzazione, drammatizzazione, mistificazione dell’immagine sono solo alcuni degli elementi che partecipano alla costruzione di un’identità da proiettare verso l’esterno, verso l’altro, un’identità che cerca e afferma il suo posto nella società.

Un viaggio nella percezione e nella rappresentazione femminile del sé in epoche e contesti sociali diversi che vuole mostrare come e quanto la donna sia in grado di autodeterminarsi e definire la propria immagine, e in parte la sua identità, rispetto a se stessa e al suo posto nella società. Self(ie) confident ha coinvolto un pubblico ampio stimolando il desiderio di raccontarsi con le immagini attraverso due strumenti contemporanei, smartphone e macchina fotografica. Il progetto ha previsto in due occasioni, nello splendido scenario dell’isola Tiberina e negli spazi della Feltrinelli, l’allestimento di un set fotografico con l’obiettivo di invitare chiunque a scattarsi una foto e regalarsi uno scatto professionale firmato da Maria Cristina Valeri. Il risultato ha delineato con decine di fotografie un modo nuovo di provare a tracciare il nostro tempo e rendere protagonisti propositivi e consapevoli uomini, donne, famiglie, gruppi di amici, coppie arcobaleno.

 Proiezioni e Talk alle Mura Latine

Lo splendido scenario delle Mura Latine sarà la cornice estiva per le proiezioni delle immagini selezionate dal Comitato Scientifico della Call Internazionale “Freedom – Life after in the time of Coronavirus”. Sono previste, inoltre, quattro talk come momenti di confronto e formazione con l’obiettivo di raccontare le immagini selezionate durante la call e di indagare il tema della libertà attraverso la partecipazione di abiti culturali, scientifici, artistici, tecnologici, filosofici, avendo sempre come filo conduttore il linguaggio universale della fotografia, privo di barriere linguistiche, di immediata comprensione e impatto emotivo.

Lettura Portfolio

Il 17 e 18 Luglio, prezzo Palazzo Merulana ci sarà Italy Photo Award con la lettura portfolio mentre il 22 Luglio ci sarà la premiazione del vincitore della tappa romana dell’ Italy Photo Award con la proiezionne delle fotografie selezionate.

Lettura Portfolio con i Maestri della Fotografia Contemporanea

Grande assente dalla scena culturale romana, arriva nella Capitale l’appuntamento con il Premio Italy Photo Award. Premio per la valorizzazione e diffusione della cultura fotografica italiana, ha come obiettivo far emergere giovani talenti a fianco di fotografi affermati, offrendo loro un panorama internazionale di visibilità e opportunità in centri d’arte, gallerie, redazioni, le migliori agenzie di fotografi. La lettura portfolio rappresenta la tappa romana dell’appuntamento nazionale. I partecipanti potranno sottoporre i propri progetti fotografici a una giuria di professionisti: fotografi, photo editor, galleristi, direttori artistici. I progetti migliori parteciperanno alla selezione che assegnerà il premio finale. La selezione dei migliori progetti sarà proiettata nella Sala Proiezioni di Palazzo Merulana.

Videoinstallazioni

A partire dal 1 luglio fino al 19 ottobre la sala al piano terzo di Palazzo Merulana ospita tre videoinstallazioni. La prima, dal 2 al 22 luglio,  spazio alla proiezione delle immagini selezionare dal comitato scientifico della call Freedom – Life after in the time of Coronavirus. Segue, dal 22 luglio al 30 agosto la proiezione delle opere presentate durante l’appuntamento dedicato alla Lettura Portfolio.

Per le videoinstallazioni di settembre e ottobre l’organizzazione ha scelto due mostre di due dei vincitori del premio Italy Photo Award: la prima, dal 1 al 20 settembre, riguarda un lavoro di Melissa Ianniello – My girl is a boy. Un racconto che documenta un percorso di transizione complesso, che pone l’accento sul fatto che le etichette spesso crollano di fronte alla complessità della vita reale, in un cortocircuito del sistema con cui viene percepito l’amore. Nel seguire l’evoluzione della storia, My Girl is a Boy assume quindi un significato universale: diventa la storia di chi, nel trovare se stesso, lascia andare qualcosa. La storia di Davide sposta quindi l’accento dall’amore romantico che vede due persone completarsi a vicenda, all’amore per se stessi, dove ci si completa da soli.

La seconda mostra protagonista della videoinstallazione, prevista dal 22 settembre al 19 ottobre, riguarda il lavoro di Pierluigi Ciambra – UNHEIMLICH. Il progetto parte da un contesto familiare e intimo, le sue due figlie per arrivare a raccontare, attraverso un linguaggio simbolico, il tema dell’infanzia e della dimensione tra realtà e fantasia. Quest’ultima tipica dei bambini. L’autore compie un viaggio visivo con le sue figlie e riesce a stabilire con ciascuna di loro, una relazione unica con le quali rivive sensazioni, ricordi, sogni. L’intento di Ciambra è quello di raccontare l’incanto che appartiene all’infanzia di ognuno di noi. La dimensione fantasiosa viene ben rappresentata dalle stesse tinte cromatiche surreali. Colori vivaci, giochi di luce e soggetti magici in primo piano. Uno stile nuovo che evoca le emozioni e la passione dell’autore nel creare il progetto.

Hotel Habana Libre – Mostra fotografica di Luciano del Castillo

Un progetto fotografico di Luciano Del Castillo, noto fotoreporter e Picture editor per Ansa per raccontare la leggerezza della libertà e riflettere, attraverso immagini realizzate a Cuba, sulla condivisione, sulla solidarietà e sulla libertà n questo anno sospeso, congelato, in cui è stato impossibile viaggiare e avere contatti umani, libertà dal bisogno”. Così il noto photoreporter e Picture Editor dell’ANSA racconta la sua mostra  che ben si sposa con la filosofia dell’evento Roma Fotografia 2021  FREEDOM. In mostra dal 16 Luglio al 1mo Agosto presso Stadio di Domiziano.

Viaggi nel quotidiano, Dal cinema alla realtà ‘1966 – 2005’ – Mostra fotografica di Pino Settanni

Una selezione dalla mostra Viaggi nel quotidiano, un giro del mondo in 80 scatti. Dal Sud Italia ai Balcani all’Afghanistan la mostra racconta un altro modo possibile di vedere il mondo alla riscoperta di un grande fotografo italiano: Pino Settanni.L’esposizione, a cura di Gabriele D’Autilia, Enrico Menduni, Monique Gregory Settanni, rivela un Settanni del tutto differente, tale da fare il punto su un fotografo completo, organico e per certi versi inedito. Quelli di Viaggi nel quotidiano sono esterni sul mondo, foto di viaggio di un reporter libero ambientate in territori diversi, che per sintesi si possono definire ‘Sud del Mondo’. La mostra ne abbraccia tre: il Mezzogiorno d’Italia, i Balcani e l’Afghanistan. Un piccolo-grande atlante visivo di luoghi spesso visitati dal fotogiornalismo, e dai media, ma che qui vivono di un’originalità di sguardo e taglio eccezionale, che in un arco temporale di un cinquantennio, dal 1966 al 2005, le fanno attualissime, tali da farci vedere dei set noti come se li visitassimo per la prima volta. Le opere provengono dal Fondo Fotografico Pino Settanni, acquisito nel 2015 dall’Archivio dell’Istituto Luce, che cura e digitalizza integralmente questo tesoro di oltre 60.000 scatti.

Il tempo sospeso – Mostra fotografica di Umberto Stefanelli 

Dal 4 Settembre al 30 Settembre presso lo Stadio di Domiziano. La Nord Corea raccontata attraverso le immagini inedite di Umberto Stefanelli o quelle patinate delle immagini pubblicitarie. Foto di vita quotidiana scattate nascondendo la macchina fotografica sotto capi di vestiario o all’interno di un marsupio. Un progetto in cui contano solo l’occhio allenato e la sensibilità del fotografo, capace di scattare ad occhi chiusi, senza mai guardare nell’obiettivo.

Mostra fotografica del premio Fotografia al Femminile Bresciani Visual Art

La mostra, dal 1mo al 31 Ottobre, è il risultato della sezione prevista all’interno della call FREEDOM – LIFE AFTER IN THE TIME OF CORONAVIRUS ROMA FOTOGRAFIA 2021 dedicata al talento femminile. Il premio vuole accendere le luci sullo sguardo femminile e la loro interpretazione fotografica su un tema complesso e denso di sfumature. L’obiettivo è sollecitare una riflessione sulle ferite, i limiti e le disuguaglianze che troppo spesso le donne devono sopportare e sostenere il racconto del coraggio, della fantasia, della curiosità e del talento che hanno sempre dimostrato.

Caio Mario Garrubba – FREElance sulla strada

Dal 21 Ottobre al 28 Novembre, presso Palazzo Merulana. Garrubba incarnava lo spirito del fotografo freelance, non amava le commissioni, voleva sentirsi libero di scegliere cosa fotografare, al punto da rifiutare un invito ad entrare a far parte della prestigiosa agenzia Magnum. Raramente i suoi viaggi erano commissionati, ad eccezione di quei paesi, come l’Unione Sovietica, dove doveva documentare il motivo e specificare cosa intendeva fotografare per poter ottenere i permessi necessari a svolgere la sua attività. Ma anche in questi rari casi, la sua natura di fotografo libero lo portava ad improvvisare e a vagabondare per le strade, alla ricerca di frammenti di vita, con lo scopo di raccontare la vita di ogni giorno, i momenti ordinari, in un complesso racconto del quotidiano.

La mostra si basa sull’archivio fotografico di Caio Mario Garrubba, acquisito interamente da Istituto Luce – Cinecittà e composto da circa 40000 diapositive e 60000 negativi, oltre ad un grande numero di stampe fotografiche vintage, provini a contatto e una grande mole di documentazione cartacea (appunti, dattiloscritti, progetti, menabò).

Contatto – La mostra fotografica collettiva

La collettiva nasce dalla masterclass CONTATTO realizzata da Istituto Luce – Cinecittà in collaborazione con TWM Factory e ospita le opere di dieci giovani fotografi selezionati realizzate conseguentemente alle giornate di incontro affiancati a dieci fotografie proveniente dall’Archivio Luce appartenenti ai grandi maestri e ai tanti fotografi “sconosciuti” del Luce. Focus dell’evento saranno quindi dieci dittici che uniscono due generazioni mettendole a confronto, generando dibattito e connettendo due mondi considerati troppo spesso lontani. A Novembre presso Wegil.

Italy Photo Award VI Edizione 2021 – Premiazione finale nazionale

Il 18 Dicembre si conclude la VI Edizione di “Italy Photo Award” con la cerimonia di premiazione dei finalisti vincitori delle Letture Portfolio (Palazzo Merulana) ospitate nei più grandi Festival italiani: decine di migliaia le immagini provenienti da tutta Italia. L’Italy Photo Award, uno dei più importanti eventi fotografici nazionali, nato per la valorizzazione e diffusione della cultura fotografica italiana, offre un’opportunità unica grazie alla partecipazione di autori fotografi professionisti del nostro paese. Durante questa serata verranno nominati i vincitori assoluti rispettivamente nella categoria “Miglior Portfolio” e “Giovane Talento” aggiudicandosi così il Premio finale 2021. Per l’occasione, saranno proiettata la video istallazione “Italian Collection” con tutti i progetti selezionati alle letture portfolio nell’anno 2021. La Giuria, di altissimo livello, è composta da tutti i Presidenti dei vari Festival di Fotografia che hanno ospitato nel 2021 un appuntamento della Lettura Portfolio. Convergeranno a Roma, per l’occasione, a Palazzo Merulana: Alessia Locatelli (Biennale Fotografia Femminile, MANTOVA), Giacomo Brini (Festival Riaperture, FERRARA), Riccardo Bononi (IMP Festival, PADOVA), (Fotografia Europea, REGGIO EMILIA), Arianna Catania (Image Gibellina, GIBELLINA), Alberto Prina (Fotografia Etica, LODI), Angelo Cucchetto (Trieste Photos Days, TRIESTE), Maria Cristina Valeri (Roma Fotografia, ROMA).

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.roma-fotografia.it

Rispondi