Con altri occhi. L’Africa che guarda al futuro – La mostra di Fiorella Mannoia


Una Fiorella Mannoia inedita, nelle vesti di fotografa, quella de “Con altri occhi. L’Africa che guarda al futuro”.


Una mostra virtuale con gli scatti dal suo ultimo viaggio in Africa con Amref. “Attraverso la mia passione per la fotografia ho cercato di cogliere gli sguardi di un’Africa che prova a voltare pagina” racconta Fiorella Mannoia a quasi due anni dal viaggio in Kenya. “In quei giorni ho conosciuto decine di ragazze straordinarie. Mi ha commosso lo sforzo che tanti uomini e capi villaggio stanno mettendo nella lotta alle mutilazioni. Il “taglio” è una pratica intollerabile, ma complessa, che va sconfitta attraverso leggi, preparazione e coinvolgimento di tutti i protagonisti della comunità. Non è solo compito delle donne, ma di tutti. Anche il nostro.

Paola Crestani, Presidente di Amref Italia, ricorda “Le mutilazioni genitali femminili non rappresentano solo un brutale taglio ai diritti di milioni di donne: sono una autentica ferita al cuore dell’umanità. Questa ferita, però, si può e si deve curare. Di più: si può prevenire”

La mostra nasce anche con il sostegno di FUJIFILM Italia, da sempre alla ricerca di momenti, iniziative in cui lasciar parlare le immagini. Le fotografie, con la loro potenza informativa e comunicativa, sono un linguaggio universale e diretto in grado di smuovere gli individui e la collettività a intraprendere delle azioni concrete.


Guarda in esclusiva la mostra fotografica: Clicca qui per Registrarti e Accedere alla Mostra


Fujifilm Italia supporta da sempre progetti a sostegno della figura femminile e del suo empowerment a livello sociale e professionale, con l’obiettivo di sensibilizzare tutte le donne a una piena e legittima consapevolezza di sé. In questo contesto, la storica azienda – attiva in Italia nei settori fotografico, ottico, medicale, life science e stampa industriale – ­ scende in campo attraverso variegate azioni, a cominciare da quelle effettuate sul fronte della salute e della prevenzione: un impegno costante per garantire, fra le altre cose, programmi formativi e procedure di diagnosi certificate e sicure.  

Al fianco di Amref e Fiorella Mannoia, Fujifilm ribadisce il suo fermo no a ogni pratica di lesione fisica e psicologica che una donna possa subire, ricordando che “l’unico amore degno di esistere è quello in grado di portare rispetto, di far volare e di innalzare”. 

“Inoltre, per aderire concretamente ai principi e ai valori che animano l’attività quotidiana di Amref e con l’intento di rafforzare il concetto stesso che sottende il lavoro fotografico di Fiorella Mannoia afferma Camilla Mastaglio – Content, Event & Pro Photographers Coordinator Fujifilm Italia – durante il percorso che il visitatore farà nello spazio espositivo virtuale, all’interno della “stanza” dedicata alla sensibilizzazione dell’uomo, ci si imbatterà ne Il Complesso Volo di Frida, una coreografia intensa ed emozionante sui versi della poesia “Ti meriti un amore” di Frida Kahlo.”

Nelle sale de “La Pilotta di Parma” – prosegue – la prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano Antonella Albano, ideatrice del progetto, danza, sulle note delcompositore e musicista Piero Salvatori, la struggente poesia magistralmente recitata da Paolo Rossini, attore e doppiatore. Il progetto di ricerca artistica, a cui Fujifilm ha dato il proprio supporto tecnico, è nato dalla delicata regia di Filippo Chiesa che ne ha curato anche la fotografia.”.Le Mutilazioni Genitali Femminili rappresentano un problema globale, che colpisce 200 milioni di donne e bambine nel mondo. Tre milioni le minori a rischio ogni anno. In Eurpa 600.000 donne e ragazze hanno subito le MGF, mentre in Italia sono circa 87.000 donne di cui 7.600 minorenni, uno dei dati più elevati in Europa.Amref, in Africa, lavora sul tema della MGF da vent’anni promuovendo un approccio di prevenzione e contrasto che agisca sul contesto giuridico, i sistemi comunitari, l’educazione, i sistemi sanitari e la ricerca. Forte della sua esperienza Amef è impegnata anche in Italia ed in particolare nelle città di Milano, Torino, Padova e Roma. 

Rispondi