Una call per raccontare la vita al tempo del Coronavirus

L’iniziativa dell’associazione Roma Fotografia in collaborazione con TWM
Factory ha come obiettivo raccogliere testimonianze e realizzare una
mostra fotografica.

Ironia, disorientamento, ma anche tanta paura, rabbia e generosità. Sono
diverse le emozioni che stanno muovendo ognuno di noi ed intere popolazioni a seguire comportamenti privati e sociali a causa del diffondersi di un virus: il Coronavirus. A tutti è richiesta responsabilità e attenzione senza cedere ad allarmismo.
Per trasformare i molteplici sentimenti e condizionamenti che accompagnano questo difficile periodo in una grande opportunità, l’associazione Roma Fotografia, in collaborazione con la dinamica realtà di TWM- Factory, lancia una iniziativa per raccogliere testimonianze fotografiche in tutto il mondo.
Life in the time of Coronavirus è una call internazionale con l’obiettivo di limitare l’isolamento, abbattere limiti, scavalcare muri, riaccendere il contatto raccontando grazie al linguaggio comune della fotografia, tutto ciò che sta accadendo nel mondo, tra la gente, con le diverse implicazioni culturali, sociali e religiose.

Call life in the time of Coronavirus
La vita al tempo del Coronavirus COVID-19

Le immagini raccolte e selezionate da una giuria parteciperanno a un progetto espositivo durante il prossimo evento di Roma Fotografia. Una chiamata internazionale che vuole affermare il legittimo desiderio di normalità, osservando, interpretando e fermando con uno scatto la quotidianità alle prese con la diffusione del virus. Perché la fotografia è lo strumento migliore per favorire la connessione attraverso il nostro sguardo e la nostra creatività.

Per tutte le info e le modalità di partecipazione è possibile consultare il link dedicato.

Rispondi