Compatte prosumer – l'alternativa a DSLR e Mirrorless

Esiste un intera gamma di fotocamere che si collocano in fascia prosumer (A metà strada tra PROfessional e conSUMER) e che molto spesso vengono bistrattate in favore di modelli più “classici”. E’ vero che se ne parla molto poco e ancora meno si vedono nei negozi ma molti store on-line le propongono e spesso a prezzi interessanti.

Si tratta di macchine fotografiche del segmento compatte seppur le loro caratteristiche elettroniche ed ottiche sono di prim’ordine. Tra i produttori troviamo sicuramente Canon, Nikon, Sony e Panasonic. Seppur Nikon è il brand che meno si espone in questo settore, gli altri si difendono bene offrendo molti modelli con un range di prezzo compreso tra i 300 e gli 800 Euro (circa).

001
Canon G7X Mark II
E’ la miglior alternativa perchè occupano pochissimo spazio; il corpo macchina è quello di una compatta con misure di circa 10/11 cm di lunghezza, 6/8 cm d’ altezza e circa 3/4 cm di profondità. Due sono i compromessi a cui si deve scendere: le ottiche non sono intercambiabili e quasi nessun modello ha un mirino elettronico integrato. Per inquadratura e scatto si utilizza il display della macchina fotografica o un dspositivo mobile (smartphone, tablet) con connessione diretta Wi-Fi o Bluetooth.  Si guadagna però  in trasportabilità. Date le dimensioni e il comparto ottico, il peso, compresa batteria e scheda di memoria, resta confinato tra i 200 e i 350 grammi.

002
Panasonic LUMIX LX15
Le funzionalità sono tutte presenti: Programmi automatici e semi-automatici, totale controllo manuale delle impostazioni di scatto, flash integrato. Non manca nulla, anzi, alcuni modelli offrono comode ghiere per la regolazione dell’esposizione, ISO, tempi e diaframma, guadagno +/- EV. In alternativa si potrà regolare tutto dallo schermo, rigorosamente touch e molto spesso reclinabile e inclinabile. Nessun modello offre però lo schermo ruotabile, ma è un piccolo compromesso che si può accettare.

 

Nikon Coolpix A200 – Sony RX100 IV

Il comparto video è quello che le accomuna di più perchè tranne rari casi di ripresa in 4K, tutte offrono la possibilità di registrare video in Full-HD con audio stereo e, a seconda del brand, la possibilità di seguire il soggetto con il fuoco o riprendere time-lapse.

 

Rispondi

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: