Cani e Umani – La personale di Davide Mengacci

Apromastore è lieta di presentare, dal 30 giugno al 21 luglio, la mostra fotografica
CANI E UMANI di Davide Mengacci.

In questa mostra l’autore, noto presentatore televisivo ma da sempre attivo anche nel campo fotografico, espone 21 dittici realizzati con fotografie scattate in un arco di 45 anni, in cui mette a confronto il comportamento, l’atteggiamento e le reazioni dei cani e degli esseri umani colti in situazioni analoghe. Grazie ad una accurata selezione delle immagini del suo vasto archivio, Mengacci crea un percorso disseminato di curiose analogie, alcune delle quali fanno sorridere ed altre riflettere, sottolineando il lato spesso umano dei cani contrapposto a quello, a volte, “canino” degli esseri umani.

Davide Mengacci è autore capace di un segno decisivo, ma anche caratterizzato da un’ironia lieve, quella che gli permette di osservare la vita con compiaciuto distacco. Come spesso capita agli “street photographers”, la sua ricerca è fondata sulle molteplici occasioni che la realtà offre nel quotidiano, ma questo vale solo per la prima parte del lavoro; la seconda parte del progetto apre ad una rielaborazione e nasce da una consapevolezza e da una volontà di ordine che permette così a Mengacci di organizzare con rigore e rielaborazione creativa i materiali raccolti. Così è successo anche per “Cani e Umani”, una ricerca nata come sempre dalla leggerezza ma poi diventata, per chi sa osservarla con attenzione, una vera e propria indagine tra le cui pieghe si nascondono interessanti notazioni psicologiche. La mostra “Cani e Umani”, ed un padrino d’eccezione come Davide Mengacci, segnano l’avvio dell’attività espositiva di Apromastore Academy, piccolo spazio nel cuore di Busto Arsizio dedicato alla diffusione della tecnica e della cultura fotografica.

Prima di passare alla bio dell’autore e alla presentazione di Apromastore, mi inserisco di prepotenza per dirvi un paio di cose. Qualche tempo fa, forse un paio d’anni fa, sono stato invitato a presentare il lavoro di un fotografo di mio particolare interesse e, tra i tanti nomi della fotografia, decisi di prepararmi proprio su Davide. Mi sono innamorato della sua storia, fotografica chiaramente, e dei suoi scatti di inizio carriera. Ero particolarmente convinto, e lo sono tutt’ora, che dietro alla sua storia personale e alle sue immagini ci fosse realmente qualcosa di concreto e tangibile. Sono convinto sia un eccellente persona, pur non avendolo mai conosciuto personalmente e che il suo lavoro come fotografo abbia davvero uno spessore importante. Le foto di Davide meritano di essere viste e la sua storia merita di essere conosciuta.

DAVIDE MENGACCI – Notissimo come conduttore televisivo di numerosi programmi per le Reti Mediaset, Davide Mengacci è prima ancora fotografo. Nasce a Milano nel 1948 e comincia a fotografare a 11 anni. Nel decennio successivo si orienta verso il reportage scoprendo di essere interessato soprattutto alle persone: le osserva e le riprende per strada, nei bar, quando lavorano e quando si divertono. Nel 1968, influenzato dalla conoscenza di alcuni fotografi professionisti – soprattutto Ugo Mulas – inizia un periodo di intensa e regolare attività fotografica di reportage sociale e ritratti di artisti nei loro studi; intanto subisce il fascino del realismo francese di Robert Doisneau e Cartier Bresson. Mentre studia Scienze Politiche all’Università degli Studi di Milano frequenta i corsi serali di fotografia dell’Umanitaria. Negli anni ’70 inizia ad occuparsi dell’azienda di famiglia: un’agenzia internazionale di pubblicità fondata dal padre Guido e per ragioni professionali frequenta i più importanti fotografi dell’epoca, in particolare Gianni Berengo Gardin; sensibile come lui all’estetica del bianco e nero inizia a guardare con curiosità e passione la piccola umanità cittadina e gli episodi comuni della quotidianità urbana: fotografa i portinai che spazzano i cortili delle case popolari e gli operai al lavoro nelle strade, i ragazzi che si esibiscono davanti al suo obiettivo, gli innamorati che si baciano e soprattutto i cani e i loro atteggiamenti. Per alcuni anni collabora come fotografo alle pagine milanesi de “Il Giorno”, de “La Repubblica” e con servizi di reportage geografico per “Qui Touring”, il mensile del Touring Club Italiano. Nel 1985 cambia vita, cede la sua agenzia di pubblicità e comincia a lavorare per le reti Mediaset conducendo programmi televisivi di grande successo: “Candid Camera Show”, “Scene da un Matrimonio”, “Perdonami”, “La Domenica del Villaggio”, “Fornelli d’Italia”, “Ricette di Famiglia” per citare soltanto i principali. Questo gli consente di viaggiare in tutta Italia scoprendo centinaia di piccoli paesi poco noti ma ricchi di storia e di fascino dove porta l’occhio delle sue telecamere facendoli conoscere a tutti i telespettatori italiani. Oggi Davide Mengacci continua a osservare la realtà che lo circonda realizzando una convincente “fotografia di strada” rivolta ai luoghi che visita, in Italia e all’estero, con una concentrazione e un’applicazione che non si limitano all’esercizio estetico dell’immagine ma declinano un’attenta e appassionata osservazione della vita. Cinofilo convinto, è l’umano di due cani: il meticcio Nat e il bassotto Pedro.

APROMASTORE SRL – Apromastore è una giovane ma ben consolidata realtà operante nel campo dell’importazione e distribuzione su scala nazionale di materiali per la fotografia, il video e la stampa fine art. Oltre che agli aspetti puramente commerciali, Apromastore da sempre riserva una particolare attenzione alla didattica, alla formazione ed alla divulgazione affrontando temi, prevalentemente tecnici, tramite un seguitissimo canale YouTube , per mezzo della collaborazione con numerosi magazine fisici ed online e con l’organizzazione di workshop ed incontri presso le proprie sedi di Rho e Busto Arsizio ed i principali festival ed eventi fotografici nazionali. La mostra “Cani e Umani” sancisce l’avvio dell’attività espositiva di Apromastore Academy, moderno spazio didattico-espositivo nel cuore di Busto Arsizio, con cui Apromastore vuole consolidare il proprio impegno verso la diffusione dell’arte fotografica non solo da un punto di vista tecnico, ma anche culturale ed aggregativo.

INFORMAZIONI MOSTRA
Dove: Apromastore Academy – Vicolo dell’Assunta, 5 – 21052 BUSTO ARSIZIO VA
Quando: 30 giugno – 21 luglio 2019 – Giovedì 21-23 – Sab/Dom 16-19 – ingresso libero
Inaugurazione: sabato 29 giugno 2019, ore 18
Incontro con l’autore e presentazione catalogo mostra: giovedì 4 luglio 2019, ore 21
Informazioni e prenotazioni visite “fuori calendario”: 02/38011138
Contatti: Apromastore Academy  – Scrivici una eMailPagina Facebook Apromastore 

Rispondi