Ecco cosa succede in casa Olympus – La lettera del Director Consumer spiega tutto – o quasi

E’ ormai sulla bocca di tutti, almeno di tutti gli appassionati di fotografia e i professionisti del settore, che qualcosa sta accadendo in casa Olympus. Ed è proprio di queste ore la lettera di Miguel Jodra (EMEA Olympus Director Consumer Business Division) in cui spiega alla stampa quali pedine si stanno muovendo sulla scacchiera economica dell’azienda. A dire il vero non spiega moltissimo ma partiamo da questo passaggio:

Mi rivolgo a voi per comunicarvi che in data odierna l’Olympus Imaging Business Unit ha firmato una lettera di intenti con la Japan Industrial Partners, Inc. (JIP). Secondo questo protocollo d’intesa, entrambe le società sono intenzionate a proseguire le trattative relative al potenziale trasferimento del consolidato ramo di impresa fotografico di Olympus alla JIP entro la fine dell’anno solare 2020

Al momento quindi non si può parlare di una assoluta e certa vendita dell’azienda, ma c’è una lettera d’intenti con la quale le due società si impegnano a trovare un accordo – presumibilmente di tipo economico – affinchè sia possibile ancora acquistare prodotti a marchi Olympus. Ma chi è JIP ? Questo è un altro passaggio in cui viene spiegato:

JIP è un solido fondo di investimento con una comprovata storia di successo in analoghi scorpori strategici e ha massimizzato il potenziale di crescita di molti brand. JIP utilizzerà le sue competenze e saprà sfruttare le tecnologie innovative accumulate e la solida posizione del marchio Olympus nel mercato, migliorando al contempo la struttura dei profitti del business fotografico.

Dunque si tratta di un fondo di investimento e non di un altra azienda concorrente con la quale poter stabilire una sorta di vera e propria partnership tecnologica. Sarebbe stato logico pensare a una soluzione del genere per rafforzare e migliorare competenze e qualità del prodotto, come a volte accade tra aziende nei più diversi settori industriali.

Olympus quindi non abbandona i propri clienti e neppure il settore fotografico – Miguel Jodra lo ripete diverse volte nella sua lettera – e rassicura tutti dicendo che Olympus andrà avanti nel suo cammino e continuerà ad erogare servizi di assistenza al prodotto, supporto e vendita.

Comprendiamo che possiate avere molte domande a riguardo, domande alle quali faremo ogni sforzo per rispondere nel corso delle prossime settimane. Vi chiediamo di avere pazienza poiché riteniamo che questa sia la mossa corretta per salvaguardare la tradizione del marchio, i prodotti, e il valore delle nostre tecnologie.

Non ci resta che aspettare le notizie, ufficiali, che arriveranno da Miguel Jodra o da Olympus in generale e resteremo a vedere cosa cambierà di fatto. La mia sensazione è che sia una sorta di rafforzamento economico nelle fila dell’amministrazione in azienda e che JIP non metterà becco nello sviluppo di nuovi prodotti o comunque sia, nel comparto tecnologico. Vorei concludere dicendovi che, personalmente, leggendo quella lettera mi sono immaginato tutto il rammarico di Miguel e ho intravisto anche un po’ di amarezza, ma tant’è.

Rispondi